Gli scritti di Nichiren Daishonin

Grande male e grande bene

CENNI STORICI – Non sappiamo quando fu scritta questa lettera né a chi fosse indirizzata e neppure se sia un frammento di uno scritto più esteso. Considerato il contenuto, il destinatario stava probabilmente affrontando difficoltà a causa della sua fede. Il Daishonin assicura che «quando accade un grande male, seguirà un grande bene», incoraggiando i discepoli a considerare le ostilità che incontrano come presagi di un “grande bene”, perché sono la dimostrazione che la diffusione dell’insegnamento corretto è ormai inevitabile.
I discepoli di Nichiren dovrebbero dunque gioire, come fecero Mahakashyapa e Shariputra che nel Sutra del Loto danzarono di gioia dopo aver ascoltato l’insegnamento del Budda sull’illuminazione universale e aver compreso che anch’essi potevano conseguire la Buddità.

GOSHO – Grandi eventi non sono preceduti da piccoli presagi. Quando accade un grande male, seguirà un grande bene. Poiché la grande offesa alla Legge esiste già nel paese, la grande Legge corretta si diffonderà sicuramente. Che motivo avete di lamentarvi? Benché non siate il Venerabile Mahakashyapa, dovreste tutti mettervi a ballare! Benché non siate Shariputra, dovreste balzare in piedi e danzare. Quando il Bodhisattva Pratiche Superiori emerse dalla terra, non lo fece forse danzando? E, quando apparve il Bodhisattva Virtù Universale, la terra tremò in sei modi diversi.

Ci sono molte cose che vorrei dirvi, ma il tempo stringe e devo fermarmi qui. Vi scriverò ancora.

Preferenze cookie

Questo sito utilizza cookie, per migliorare la navigazione e per la raccolta di dati a fini statistici e di profilazione. Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e cookie di profilazione di terze parti. Per maggiori informazioni e/o per negare il consenso a tutti o parte dei cookie si rinvia alla apposita informativa sui cookie.