Quando nasce

La Soka Gakkai Internazionale, fondata il 26 gennaio 1975 nell’isola di Guam, conta oltre 12 milioni di membri in 192 nazioni e territori del mondo.

L’obiettivo è creare una società pacifica che valorizzi ogni persona, attraverso la diffusione della cultura umanistica del Buddismo basandosi sull’insegnamento propagato da Nichiren Daishonin.
La Soka Gakkai Internazionale ha sponsorizzato mostre itineranti sull’abolizione delle armi nucleari, l’educazione e la guerra, per dimostrare che è l’individuo ad avere il potere e la responsabilità di influenzare la società. Daisaku Ikeda è il suo presidente.

Due importanti centri di ricerca e di studi sulla pace sono stati istituiti dalla Soka Gakkai Internazionale: l’Istituto Toda per la pace globale e la ricerca politica, con sede a Tokyo, e il Centro Ikeda per la pace, l’educazione e il dialogo (già Centro ricerche per il XXI secolo di Boston) con sede a Cambridge, nel Massachusetts.
Queste istituzioni si impegnano a sostenere il dialogo interculturale e a far convergere le risorse intellettuali del mondo verso la pace.

La Soka Gakkai Internazionale è una Ong (Organizzazione non governativa) registrata presso numerosi dipartimenti dell’Onu: il Consiglio economico e sociale (Ecosoc), l’Alto Commissariato per i Rifugiati (Acnur) e il Dipartimento di Pubblica Informazione.

La carta della SGI

Premessa
Noi, organizzazioni costituenti e membri della Soka Gakkai Internazionale, abbracciamo lo scopo fondamentale e la missione di contribuire alla pace, alla cultura e all’educazione sulla base della filosofia e degli ideali dell’insegnamento buddista di Nichiren Daishonin.

Riconosciamo che, in nessun’altra epoca della storia, l’umanità ha sperimentato una giustapposizione così intensa tra guerra e pace, discriminazione e uguaglianza, povertà e abbondanza, come nel ventesimo secolo; che lo sviluppo di tecnologie militari sempre più sofisticate, basti l’esempio delle armi nucleari, ha creato una situazione nella quale è in forse la stessa sopravvivenza della specie umana; che la realtà di violente discriminazioni etniche e religiose produce un ciclo senza fine di conflitto; che l’egoismo e l’intemperanza dell’umanità hanno generato problemi globali, come il degrado dell’ambiente naturale e l’abisso di disparità economica che si va allargando tra le nazioni sviluppate e quelle in via di sviluppo, con serie ripercussioni sul futuro collettivo del genere umano.

Crediamo che il Buddismo di Nichiren Daishonin, una filosofia umanistica caratterizzata da infinito rispetto per la sacralità della vita e da una compassione universale, metta gli individui in grado di coltivare e sviluppare la loro intrinseca saggezza e, nutrendo la creatività dello spirito umano, li renda capaci di superare le difficoltà e le crisi cui l’umanità si trova di fronte, e di realizzare una società di pacifica e prospera coesistenza.

Per questo noi, organizzazioni costituenti e membri della SGI, determinati a levare in alto la bandiera della cittadinanza del mondo, dello spirito di tolleranza e del rispetto dei diritti umani basato sui principi umanistici del Buddismo, e a sfidare i problemi globali cui l’umanità si trova di fronte attraverso il dialogo e gli sforzi concreti basati su un costante impegno di nonviolenza, adottiamo questa carta, affermando i seguenti scopi e principi:

Obiettivi e principi

  • La SGI contribuisce alla pace, alla cultura e all’educazione per la felicità e il benessere di tutta l’umanità, basandosi sull’assoluto rispetto del Buddismo nei confronti della vita.
  • La SGI, fondata sull’ideale di cittadinanza mondiale, difende i diritti fondamentali dell’essere umano e combatte le discriminazioni.
  • La SGI rispetta e protegge la libertà di religione e di espressione religiosa.
  • La SGI promuove la comprensione del Buddismo di Nichiren Daishonin attraverso gli scambi umani, contribuendo così alla felicità individuale.
  • La SGI, attraverso le organizzazioni che la compongono, incoraggia i propri membri a contribuire alla prosperità dei rispettivi paesi, da buoni cittadini.
  • La SGI rispetta l’indipendenza e l’autonomia delle singole organizzazioni che la compongono, in accordo con le leggi e i costumi di ogni paese.
  • La SGI, in accordo con lo spirito di tolleranza del Buddismo, rispetta le altre religioni, dialoga e collabora con loro alla soluzione dei problemi fondamentali dell’umanità.
  • La SGI rispetta le diversità e si fa promotrice di scambi culturali, per contribuire allo sviluppo di una società internazionale basata sulla mutua comprensione e l’armonia tra i popoli.
  • La SGI, in ossequio all’ideale buddista di simbiosi, sostiene la protezione della natura e dell’ambiente.
  • La SGI contribuisce all’educazione e allo sviluppo della ricerca, al fine di permettere a ogni individuo di sviluppare la propria personalità e godere di una vita realizzata e felice.

24 novembre 1995

La Soka Gakkai Internazionale nel mondo

La Soka Gakkai Internazionale conta oltre 12 milioni di membri in 192 nazioni e territori del mondo.
Ecco le 92 nazioni e territori dove sono presenti delle strutture organizzative ad essa affiliate.

America settentrionale e centrale

USA, Canada, Messico, Panama, Guatemala, El Salvador, Honduras, Nicaragua, Costa Rica, Belize, Jamaica, Haiti, Repubblica Dominicana, Antigua & Barbuda, Barbados, Trinidad & Tobago, Puerto Rico.

America meridionale

Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Ecuador, Paraguay, Peru, Uruguay, Venezuela.

Asia

Giappone, Corea, Filippine, Thailandia, Malesia, Singapore, Indonesia, India, Nepal, Sri Lanka, Hong Kong, Macao, Taiwan, Cambogia, Laos.

Oceania

Australia, Nuova Zelanda, Federazione degli Stati della Micronesia, Nuova Caledonia, Palau, Isole Marianne settentrionali.

Africa

Ghana, Nigeria, Kenya, Zambia, Sierra Leone, Camerun, Costa D’Avorio, Togo, Angola, Liberia, Isola di Réunion, Sud Africa.

Europa

Francia, Regno Unito, Italia, Germania, Olanda, Spagna, Svezia, Danimarca, Svizzera, Austria, Belgio, Lussemburgo, Norvegia, Finlandia, Portogallo, Irlanda, Islanda, Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia, Russia, Grecia.

Per saperne di più
I siti web della Soka Gakkai nel mondo

Report Annuali sulle attività per la Pace

Ogni anno, la Soka Gakkai Internazionale, pubblica un dettagliato report contenente le attività, le missioni e i dialoghi svolti durante gli ultimi mesi. In questa sezione pubblichiamo il link ai documenti PDF, disponibili in lingua inglese.