Care compagne e compagni di fede,
desideriamo ringraziare profondamente tutti voi che state continuando a portare avanti le vostre nobili missioni in ogni ambito della società come Bodhisattva della Terra e lodarvi per i vostri nobili sforzi nel trasmettere speranza, coraggio e gioia a ogni persona.

Anche se in Italia stiamo assistendo a un ulteriore allentamento delle restrizioni finora imposte con i provvedimenti normativi, approvati dal Governo in seguito alla emergenza sanitaria, il Consiglio nazionale, dopo aver ascoltato tutti i responsabili nazionali e regionali, ritenendo prioritaria la salvaguardia della salute di ogni singola persona e dopo essersi confrontato con la SGI ha deliberato che tutte le attività dell’IBISG (settimana degli incoraggiamenti, settimana dello studio, settimana delle riunioni dei 4 gruppi, settimana dello zadankai, incluse le visite a casa) proseguiranno per telefono e su piattaforme online, fino al 31 agosto 2020.

Ci teniamo a sottolineare che le peculiarità delle nostre attività (riunioni, visite a casa, recitazioni) ci espongono a un rischio di contagio maggiore rispetto ad altre attività già ripristinate nella società. Ad esempio la recitazione del Daimoku in un ambiente chiuso è paragonabile alle attività dei cori che sono tra quelle che hanno presentato una delle più alte percentuali di contagio.

Per le stesse motivazioni anche i centri culturali resteranno chiusi fino a fine agosto. Dopo questa data, si valuterà l’andamento della situazione.

Nell’editoriale di maggio 2020 il presidente Ikeda ci incoraggia come segue (Nuovo Rinascimento n. 674, pp. 4-5):

Ora che il mondo sta affrontando la dilagante pandemia di Covid-19 e altre sfide terribilmente ardue, i preziosi compagni di fede della Soka Gakkai, facendo proprio lo spirito di “adottare l’insegnamento corretto per la pace nel paese”, pregano insieme con tutte le forze, uniti al di là di ogni frontiera, per realizzare «l’ordine e la tranquillità in tutti e quattro i quadranti del paese» (RSND, 1, 25) e trasformare il veleno in medicina. In questo modo, con profondo impegno, stanno contribuendo alle rispettive società.

A nome del Consiglio nazionale vi ringraziamo per la preziosa collaborazione.

Alberto Aprea e Anna Conti
presidente dell’IBISG e responsabile nazionale donne