Comunicato 6 novembre 2020

A fronte dell’aggravamento della situazione epidemiologica in tutto il Paese, il Governo ha emanato il DPCM del 3 Novembre che ha validità fino al 3 Dicembre.

Il Consiglio Nazionale, in accordo con le parole di Nichiren Daishonin: “Come ti ho già detto, devi essere cento, mille, diecimila, milioni di volte più prudente di prima” (RNSD, 2, 741), ha deciso di recepire, oltre alle indicazioni del decreto, lo spirito in esso contenuto, volto alla massima prudenza ed alla minima esposizione al rischio di contagio.

Si ritengono pertanto rinviate tutte le attività di culto (DPCM: Art.1,par.9 p),q); Allegato 5) e quindi le cerimonie del Grande Voto previste per i giorni 14 e 15 Novembre, ad una data successiva, in cui la situazione generale dei contagi ci possa permettere di poterle effettuare su tutto il territorio nazionale.

Rimandiamo quindi tale valutazione al 3 Dicembre, data di scadenza della validità del DPCM. Restano aperti, negli orari previsti, soltanto i negozi della Creacommercio presenti nelle regioni gialle e che quindi non rientrano in quelle a rischio alto o intermedio (Roma e Firenze).

Questa attività di commercio al dettaglio (DPCM: Art.1, par.9 ff); Allegato 11) si svolge con presenze individuali estremamente scaglionate.

A nome del Consiglio Nazionale vi ringraziamo per la vostra collaborazione.

Alberto Aprea e Anna Conti
presidente dell’IBISG e responsabile nazionale donne