In seguito alle centinaia di segnalazioni relative al contenuto della trasmissione Chi l’ha visto? andata in onda sul terzo canale del sistema pubblico radiotelevisivo nella serata di ieri, l’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai vuole rassicurare i 90.000 fedeli della propria comunità e l’intero Sangha buddista italiano che verranno a breve adottate tutte le misure necessarie per tutelare i nostri fedeli, garantire una corretta informazione relativa ad una fede riconosciuta dallo Stato con legge di intesa, chiedere al servizio televisivo pubblico di rispettare quanto previsto dal contratto nazionale di servizio 2018-2022