Con l’avvio del progetto ”Scena Unita“, tutti i fondi ricevuti nel 2020 sono stati impegnati per fronteggiare le gravi conseguenze sociali ed economiche dell’emergenza Coronavirus

Il progetto “Scena Unita” è volto a favorire la ripartenza del settore dello spettacolo — duramente colpito dalle conseguenze della pandemia — con l’obiettivo di rafforzare la capacità dei lavoratori di operare in un mutato contesto e di trovare, nella drammatica crisi che il nostro paese sta attraversando, le finestre di opportunità per consolidarsi e rilanciarsi.
Verranno assegnati contributi a favore di destinatari di diversa natura (enti di diritto privato, associazioni, cooperative, organizzazioni non profit, fondazioni, imprese, reti, partnership) e concentrati su tre specifiche aree di intervento: la realizzazione di eventi, la riqualificazione infrastrutturale e l’aggiornamento tecnologico degli spazi, e l’innovazione dei processi nella produzione artistica, nell’organizzazione interna e nei servizi offerti al pubblico.

Data di avvio: 1 giugno 2021
Durata: 12 mesi
Realizzato da: Cesvi Fondazione Onlus, assieme a “La Musica che gira” – un coordinamento composto da lavoratori, artisti, imprenditori e professionisti della musica e dello spettacolo – e all’impresa sociale “Music Innovation Hub”