Come eliminare definitivamente povertà, disoccupazione, inquinamento.

Foto di Yunus

Conferenza a Milano al Centro Ikeda di Milano per la Pace.

Il Premio Nobel per la Pace, Professor Muhammad Yunus visiterá Milano l’1 Ottobre nell’ambito del tour di presentazione del suo nuovo volume edito da Feltrinelli dal titolo: Un mondo a tre zeri. Come eliminare definitivamente povertá, disoccupazione, inquinamento. Questo sarà anche il titolo della conferenza che il Premio Nobel terrá presso il Centro Culturale Ikeda di Milano per la Pace, ore 17.30, Via Marchesi, 9, Corsico, organizzata dall’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai.

Eliminare le diseguaglianze:

“A dieci anni dall’inizio di una crisi che non è mai davvero finita, è arrivato il momento di ammettere che gli ingranaggi del capitalismo sono difettosi. Certo, l’economia non si è affatto fermata. Ma alla sua crescita corrisponde una concentrazione sempre più pronunciata della ricchezza nelle mani di pochi. La povertà aumenta in tutti i paesi del mondo, la disoccupazione emargina i giovani e la produzione industriale fuori controllo distrugge l’ambiente. Tuttavia, secondo Muhammad Yunus, un nuovo modello economico esiste già e costituisce la risposta all’economia dell’interesse personale e della diseguaglianza. Da quando Yunus ha cominciato ad articolare l’idea di una nuova forma di capitalismo con lo strumento del microcredito e l’esperienza della Grameen Bank, migliaia di organizzazioni non profit in giro per il mondo l’hanno adottata. E hanno introdotto l’energia in milioni di case bengalesi, hanno trasformato migliaia di giovani disoccupati in imprenditori, hanno finanziato imprese gestite da donne negli Stati Uniti, e hanno portato mobilità, protezione e molti altri servizi nelle zone più povere della Francia. Yunus dimostra che eliminare le diseguaglianze create da un capitalismo sfrenato con le risorse della vita di tutti i giorni è possibile. La strategia è semplice. Si tratta di riconoscere l’inganno del capitalismo classico, secondo il quale la natura umana è egoista e orientata anzitutto all’interesse personale, e di prendere parte a un nuovo sistema economico fondato su una visione più realistica, che riconosca nell’altruismo e nella generosità forze altrettanto fondamentali e potenti”

Premio Il Nuovo Rinascimento: Nel corso della sua permanenza al Centro Ikeda, Il Professor Yunus sarà insignito del Premio Nuovo Rinascimento, riconoscimento che l’Istituto Buddista attribuisce a personalità che si contraddistinguono nella testimonianza di valori di un nuovo umanesimo che sono alla base degli insegnamenti buddisti del leader e filosofo giapponese Daisaku Ikeda. Il Premio Il Nuovo Rinascimento é stato attribuito a diverse personalità italiane ed internazionali tra cui il Presidente e Premio Nobel per la Pace Mikhail Gorbachev.

Cenni biografici: Muhammad Yunus é il padre della Microfinanza e del Socialbusiness. È un economista e banchiere bengalese. Soprannominato il banchiere dei poveri, è considerato una delle menti più avanzate del nostro tempo nella lotta alla povertà e nella elaborazione di un nuovo e più giusto modello di sviluppo. Ha ricevuto il Premio nobel per la Pace nel 2006. Yunus ha scritto numerosi libri tra I quali: Building his new economic theory called Social Business: The New Kind of Capitalism That Serves Humanity’s Most Pressing Needs (2010) and A World of Three Zeroes: The New Economics of Zero Poverty, Zero Unemployment, and Zero Net Carbon Emissions (2017) Edito in italia col titolo Un mondo a tre zeri. In Bangladesh é stato insignito del Independence Day Award (1987), the World Food Prize (United States, 1994). Il Presidente Obama lo ha decorato con la massima onorificenza statunitense: U.S. Presidential Medal of Freedom (2009). E’ Cavaliere di Gran Croce, il massimo riconoscimento della Repubblica Italiana.

CONTATTI:
Cristina Provenzano: 3479664438
Ufficio.stampa@sgi-italia.org

Milano, 28 Febbraio 2018

Leggi l’ Intervista a Yunus, il banchiere dei poveri

Guarda la pagina dell’evento su Facebook

 

Yunus al Kaikan di Milano